Un interessante Infografica per comprendere i costi smaltimento rifiuti in Italia

Anche se le buone notizie che arrivano dai centri raccolta rifiuti lasciano ben sperare, dove si evince un incremento della raccolta differenziata ed un impegno maggiore da parte dei cittadini nella gestione rifiuti.

I centri di raccolta e smaltimento rifiuti devono quotidianamente impegnarsi al meglio per garantire un servizio costante, puntuale e ben coordinato.

Fare questo comporta una gestione delle risorse interne che devono essere coordinate al meglio:

  • gestione del personale centri raccolta rifiuti e turnazioni
  • coordinamento degli automezzi raccolta rifiuti, manutenzione e controllo
  • monitoraggio dei costi di gestione rifiuti in ogni processo

 

E’ soprattutto quest’ultimo punto il tema centrale sul quale si cerca di ottimizzare la gestione dello smaltimento rifiuti.

La riduzione costi nel settore rifiuti è davvero possibile?

 

Gli strumenti per farlo ci sono.

Stiamo parlando di un software gestione rifiuti che coordina ogni processo, accellerando i numerosi passaggi nella trasmissione delle informazioni, nel coordinare le turnazioni del personale centri raccolta rifiuti, negli aggiornamenti amministrativi e burocratici.

 

Incentivi finanziari piano Industria 4.0 e contributi per i centri raccolta rifiuti

Dal 1 marzo 2017 il Ministero dello Sviluppo Economico ha aperto le iscrizioni per la presentazione delle domande di agevolazione per gli investimenti in tecnologie digitali e nei sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Le imprese che lavorano quindi nella Green Economy, e più nello specifico nella gestione dei rifiuti, possono così approfittare di queste agevolazioni, riuscendo ad offrire un servizio rifiuti all’avanguardia che si traduce in una riduzione dei costi smaltimento rifiuti. Ora più che mai vale la pena approfittare degli incentivi finanziari.

 

Vuoi scoprire quali sono i costi smaltimento rifiuti in Italia?

Scopri la nostra infografica da scaricare gratuitamente!

leggi anche: