Come ottimizzare tempi di compilazione del registro di carico e scarico rifiuti (ed evitare pesanti sanzioni)?

Il registro di carico e scarico rifiuti contiene tutte le informazioni inerenti alla quantità e qualità dei rifiuti, dal momento in cui avviene la raccolta differenziata, al trasporto rifiuti, al processo di smaltimento rifiuti ad opera dei centri raccolta.

Un protocollo obbligatorio di tracciabilità dei rifiuti che consente di garantire un corretto processo di raccolta e smaltimento, ma che  molte imprese trascurano per mancanza di tempo, organizzazione del personale o semplicemente per noncuranza, tralasciando le conseguenze che ne derivano: pesanti sanzioni amministrative.

 

Chi deve occuparsi della compilazione del registro di carico e scarico rifiuti ?

Il registro di carico e scarico rifiuti deve essere compilato in tutta la sua interezza, pena pesanti sanzioni amministrative per le imprese.

Chi si occupa della compilazione del registro sono:

  • Le imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Gli imprenditori agricoli con un volume di affari annuo superiore a € 8.000,00;
  • Le imprese e gli enti produttori di rifiuti non pericolosi derivanti da:
    • Lavorazioni industriali;
    • Lavorazioni artigianali;
    • Attività di recupero e smaltimento di rifiuti;
  • Fanghi derivanti da:
    • Potabilizzazione;
    • Altri trattamenti delle acque reflue;
    • Abbattimento fumi;
  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
  • Gli intermediari ed i commercianti di rifiuti senza detenzione;
  • Le imprese egli enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento di rifiuti;
  • Consorzi istituiti per il recupero ed il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti;
  • Il gestore del servizio idrico integrato che tratta rifiuti;
  • Il gestore dell’impianto portuale di raccolta e del servizio di raccolta con riguardo ai rifiuti prodotti dalle navi e consegnati nei porti.

 

La Soluzione | Software Gestione Rifiuti

Per migliorare la gestione delle pratiche di registro di carico e scarico rifiuti, è necessario utilizzare una tecnologia all’avanguardia, un software gestionale rifiuti che permette di:

  • velocizzare i tempi di compilazione ed ottimizzare le procedure
  • garantire precisione nella compilazione dei dati
  • rispettare le normative, aggiornate in tempo reale dal software gestionale rifiuti

Tutto questo si traduce in risparmio di tempo e di costi per coloro che si occupano di raccolta e smaltimento rifiuti.

 

Agevolazioni nel digitalizzare i processi: il piano Industria 4.0 Rifiuti

Oggi passare ad una digitalizzazione dei processi di raccolta e smaltimento rifiuti è possibile anche approfittando degli incentivi finanziari sostenuti dal piano Industria 4.0 Rifiuti.

Scopri di più: contattaci subito!

 

leggi anche:

Sistri News e Industria 4.0 rifiuti